FANDOM


Lasciarsi cadere è il secondo albo della serie a fumetti Batman (Vol 2).

Lasciarsi cadereModifica

La Wayne Tower venne eretta nel 1888 da Alan Wayne, il trisnonno di Bruce Wayne. Venne costruita come simbolo di benvenuto a tutti coloro che arrivano a Gotham. Per ogni entrata della città e per ogni linea del treno sopraelevato venne costruito un gargoyle o "guardiano", per dare il benvenuto ai visitatori, per un totale di 12 gargoyle. In cima alla torre c'è un osservatorio protetto circondato da finestre i cui verti sono infrangibili. Ma un assassino, che ha appena aggredito Bruce Wayne, sa che, colpendo il vetro in un determinato punto, il vetro può essere distrutto. Rompendo la finestra, Bruce Wayne precipita verso la strada sottostante.

Ventiquattro ore prima, Batman sta inseguendo un gruppo di ladri che hanno rubato delle statue dall'ala ellenistica del Museo di Gotham. I ladri volano con l'elicottero vicino alla ferrovia sopraelevata e Batman li segue con il Batciclo. L'elicottero si affianca ad un treno e Batman, superando i malviventi, salta con il Batciclo sul tetto del treno e, dopo aver fatto un'inversione, si lancia attraverso il parabrezza dell'elicottero.

Nel frattempo, all'obitorio, il Commissario Gordon sta esaminando il cadavere del misterioso uomo trovato accoltellato di recente, trovato vicino ad un messaggio di avvertimento per Bruce Wayne. Dopo che il medico legale ha lasciato la stanza, Gordon contatta Batman che, grazie ad un sistema di scansione laser, esamina una proiezione olografica del corpo dalla Batcaverna.

Grazie a cicatrici e traumi presenti sul corpo, Gordon e Batman capiscono che l'uomo era un allenatore di forti combattenti. Inoltre, scoprono sulla vittima un segno inusuale su un dente della vittima: un Gufo ateniese. Il gufo ricorda a Gordon una vecchia filastrocca che parla di un'organizzazione chiama Corte dei Gufi; considerata da Batman solo una leggenda.

Terminata l'esaminazione del cadavere, Nightwing entra nella Batcaverna. Dick riconosce il corpo della proiezione come l'uomo che lo ha avvicinato durante l'inaugurazione del nuovo Passaggio nel West Side. L'uomo ha afferrato il suo braccio, cosa che spiega il DNA di Dick sotto le unghie dell'uomo. Prima di essere allontanato dalle guardie, l'uomo ha detto «Loro esistono. Loro sono ovunque. E lo manderanno per voi... per tutti voi».

Alla Wayne Tower, Batman incontra Lincoln March. Bruce stacca un assegno a March, ma il candidato sindaco dice di non essersi incontrato con Wayne per i suoi soldi, ma per il suo voto. Lincoln vede, infatti, nel magnate un forte alleato, poiché anche lui è rimasto orfano in tenera età. March crede che lui e Wayne siano molto simili, non solo a causa delle loro tragedie, ma anche perché entrambi sono stati salvati da Gotham: Gotham ha dato loro un obiettivo.

March confida a Bruce che qualcosa di cattivo è tornato a Gotham, qualcosa di antico, potente e malvagio. Prima che Bruce possa chiedere cosa intendesse dire, vengono attaccati da un uomo vestito con un costume nero: l'Artiglio. L'assalitore lancia un coltello con l'immagine di un gufo nello stomaco di Lincoln e, mentre, Bruce corre verso di lui, lancia al magnate un coltello nel braccio. Durante un'intensa battaglia, l'intruso lancia Bruce attraverso una delle finestre della torre.

Mentre sta cadendo, Bruce capisce che le ferite inferte gli impediscono di aggrapparsi a qualsiasi cosa. Infatti, una volta raggiunti i cinque gargoyle alla base della torre, avrebbe raggiunto la velocità terminale e si strapperebbe le braccia nel tentativo di aggrapparsi ad una delle statue. L'assalitore salta dalla finestra e ingaggia un'ultima lotta con Bruce. Durante la lotta, l'assassino dice una frase sinistra: «Adoro uccidere gli Wayne».

Tuttavia, mentre l'assassino cade verso terra, Bruce si aggrappa ad un tredicesimo gargoyle, nascosto alla vista sia dall'osservatorio che da terra; questo gargoyle venne fatto costruire negli anni '30 da Henry Wayne, figlio di Alan Wayne, per accogliere coloro che arrivano a Gotham via aria; l'Artiglio, colto alla sprovvista, si schianta su un'automobile parcheggiata. Bruce capisce che l'assalitore ha utilizzato una vecchia leggenda per spaventarlo, ma crede che Batman sia l'unica leggenda che serve alla città.

In strada, l'assassino, creduto morto, viene portato in un'ambulanza. Mentre viene portato all'obitorio, si alza dalla barella assalendo i paramedici e rubando il veicolo.

CuriositàModifica

  • Dopo che Bruce Wayne si è aggrappato al tredicesimo gargoyle, l'Artiglio cade su una machina parcheggiata. Vicino alla macchina si può vedere una figura coperta da un mantello viola, che si rivelerà essere Pandora.

Copertine alternativeModifica

Collegamenti esterniModifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale